Cookie policy, cosa serve sapere

In Siti & App / Giu 1, 2015

cookie policy privacy nuova norma europeaMancano sole 48 ore all’arrivo anche in Italia della legge che regolamenterà l’uso dei cookie sui siti web.
L’anno scorso il garante della privacy italiano ha dato seguito ad una normativa dell’Unione Europea che obbliga i gestori di siti internet ad informare l’utenza dell’utilizzo di cookie -anche di terze parti- sul proprio sito.

Webra, ha aggiornato i siti web dei propri clienti nel rispetto della norma in vista della scadenza del 2 Giugno, ma per avere maggiori informazioni ecco una breve guida a FAQ.

Cosa sono i cookie?
In informatica (perchè cookie in inglese vuol dire anche biscotto) si definiscono i file di informazioni che i siti web memorizzano sul computer dell’utente di Internet durante la navigazione, allo scopo di identificare chi ha già visitato il sito in precedenza.

A cosa servono?
Ci sono diversi tipi di cookie.
Alcuni sono fondamentali all’utilizzo di un sito (es. quelli che vengono utilizzati quando si fa un login).
Altri invece servono come strumento di analisi per permettere una migliore esperienza web (pubblicità, contenuti audio-video) o per raccolta di analisi dati (es. google analytics).

Il mio sito li utilizza?
Molto probabilmente si, ma non è detto.
Se il tuo sito ha un CMS come WordPress o Joomla, li usa.
Se il tuo sito incorpora widget di facebook, twitter o G+, li usa.
Se il tuo sito ha una mappa incorporata di Google Maps o raccoglie statistiche sui visitatori, li usa.

Ci sono molti altri casi in cui il tuo sito può fare uso di cookie. Per scoprire se e quali cookie utilizzi ti rimandiamo a questa guida di iubenda.

Quali sono le sanzioni?
Le sanzioni sono piuttosto alte e per questo è importante essere a norma.
Chi non si adeguerà rischia una sanzione amministrativa dai 6.000 ai 36.000 euro (per non aver informato l’utenza).
Inoltre, l’installazione di cookie senza il consenso informato dell’utente prevede una multa che va da 10.000 a 120.000 euro.

Infine, per un ulteriore approfondimento rimandiamo al sito del garante della privacy e alla sezione dedicata a questa normativa.